Rostan a Salvini: siamo pronti per mandare a casa il tuo governo fallimentare

Lettera aperta della vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati

0
56

Caro Salvini,

noi il culo lo alziamo molto volentieri per venire a Roma e mandare a casa te e il tuo governo fallimentare che ci lascia in eredità un Paese allo sbando, più impaurito, più cattivo, più insicuro, sempre più spaccato tra Nord e Sud, con tutti i suoi problemi ancora irrisolti e totalmente isolato in Europa.

Mentre tu eri “impegnato” a lanciare proclami in costume dal Papeete tra una birra e un ballo scatenato, molti di noi erano sui territori a difendere i lavoratori in difficoltà , i precari della sanità, a chiedere il mare accessibile per tutti, più servizi per gli anziani rimasti soli nelle città senza trasporti e assistenza sanitaria adeguata.

Non mi sembra che da europarlamentare prima e da ministro adesso, tu abbia brillato per presenze a Bruxelles e al ministero.

Hai preferito girare per l’Italia per fare proselitismo invece di assumerti le pesanti responsabilità che i ruoli che ti eri garantito imponevano.

Quindi caro Matteo hai mollato le cubiste, hai mollato il Paese, è giunto il momento che l’Italia molli te e la tua politica fatta di odio, razzismo, intolleranza e finto giustizialismo.

A proposito, aspettiamo sempre la restituzione dei 49 milioni. Fatteli prestare dai Russi.

Michela Rostan (Leu)

Vicepresidente Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here