25.3 C
Napoli
venerdì, Maggio 17, 2024

Franco Di Mare e il mesotelioma, 2mila casi all’anno in Italia

(Adnkronos) - Duemila italiani l'anno si ammalano di...

Filippo Mosca, confermata in appello condanna a 8 mesi di carcere in Romania

(Adnkronos) - E' stata confermata in appello la...

Giro d’Italia, Milan vince tredicesima tappa e Pogacar sempre maglia rosa

(Adnkronos) - Jonathan Milan ha vinto oggi in...

Europee, Mannheimer: “Mancato duello tv Meloni-Schlein avvantaggia altri partiti”

(Adnkronos) - Il mancato confronto tv Meloni-Schlein "in...

Cremlino: Putin non ha rivali se si candida a presidenziali 2024

AttualitàCremlino: Putin non ha rivali se si candida a presidenziali 2024

“Gode del sostegno assoluto della popolazione”

Milano, 11 set. (askanews) – Vladimir “Putin gode del sostegno assoluto della popolazione, non è il primo anno che lo dimostra”. Le elezioni locali sono appena finite, ma il Cremlino guarda già avanti a marzo, alle presidenziali 2024 con fiducia di successo. “Se Putin presenta la sua candidatura, è ovvio che nessuno può davvero competere con lui nella fase attuale”, ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov. Ma finora i preparativi per la campagna non sono ancora iniziati, secondo Peskov in base ai canali ufficiali.

Mosca ha rivendicato una larga vittoria di Russia Unita, il partito di Putin alle elezioni locali organizzate anche nei territori annessi all’Ucraina, con oltre il 70% dei voti, considerate “una farsa” da Kiev e dai suoi alleati. La Commissione elettorale centrale russa ha dichiarato domenica sera che il partito Russia Unita del presidente russo è arrivato primo.

Vittoria nel segno di Putin anche nella capitale russa, nel rinnovo del sindaco: l’uscente Sergey Sobyanin ha ottenuto il quarto mandato e vince le elezioni a sindaco di Mosca con il 76,39%, secondo i dati diffusi.

L’amministrazione del presidente russo Putin puntava a una vittoria schiacciante del partito al potere Russia Unita per dare slancio alle elezioni presidenziali del prossimo marzo. Il portavoce del Cremlino Peskov aveva preannunciato giovedì che Putin intendeva votare per l’elezione del sindaco di Mosca. L’oppositore russo Alexei Navalny dal carcere aveva chiesto di votare in queste elezioni “per qualsiasi candidato contro Russia Unita”.

Senza il riconoscimento dell’Occidente, la Russia ha proclamato nel settembre 2022 l’annessione di quattro territori ucraini che controlla solo parzialmente – Zaporizhzhia, Kherson, Donetsk e Lugansk -, a seguito di “referendum” non riconosciuti dalla comunità internazionale.

Il segretario di Stato americano Antony Blinken aveva criticato il voto affermando: “Le elezioni farsa della Russia nelle aree occupate dell’Ucraina sono illegittime”. Ciò ha scatenato la reazione dell’ambasciata russa negli Stati Uniti, che ha accusato Washington di intromettersi negli affari interni di Mosca. Le elezioni si sono svolte anche in Crimea – sotto occupazione illegale russa dal 2014 – parallelamente alle elezioni locali nella stessa Russia.

Riferimenti alla guerra in corso comunque non sono mancati. A partire dal logo scelto per le elezioni che vede una lettera “V” latina composta con il tricolore russo. La stessa lettera che insieme con la “Z” svettava sui carri armati che entravano in Ucraina il 24 febbraio 2022, giorno dell’invasione. In questo caso la V dovrebbe richiamare la parola “vybory” ossia elezioni, ma ovviamente il sottotesto (della necessaria volontà di Mosca di vittoria nell’invasione) è più che leggibile per qualsiasi russo.

Articoli correlati

Check out other tags:

Articoli Popolari