È morto il giornalista Demetrio Volcic, storico corrispondente Rai in Unione Sovietica

0
139

ROMA – “Con le sue capacità Demetrio Volcic ha contribuito a lungo a rendere informati gli italiani sulle cose del mondo. La Rai lo ricorda con gratitudine per questo e per il suo stile diffusamente apprezzato, improntato a ricerca della verità e chiarezza”. La presidente della Rai Marinella Soldi e l’amministratore delegato Carlo Fuortes hanno espresso così la loro vicinanza ai familiari del giornalista nato a Lubiana e legato al Friuli Venezia Giulia che entrò nell’azienda a metà anni Cinquanta per poi esserne corrispondente dall’estero per oltre venti anni e direttore del Tg1. Volcic è morto oggi all’età di 90 anni.

“Il tempo trascorso avvalora ulteriormente e non sbiadisce il pregio con cui Volcic, mentre il mondo era diviso in due blocchi, ha tenuto al corrente gli italiani su quanto accadeva al di là della parte libera dell’Europa, in Unione Sovietica e in Paesi dell’Est fino al collasso di quei sistemi politici – hanno aggiunto Soldi e Fuortes – Con la stessa maestria professionale e con identica efficacia Volcic ha descritto la politica vista dalla Repubblica Federale Tedesca e dall’Austria in un percorso che lo ha portato a essere direttore del Tg1, parlamentare nazionale ed europeo. Nel suo lavoro è stato stimato e benvoluto. Per parte nostra continuerà a esserlo”, concludono i vertici di viale Mazzini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo È morto il giornalista Demetrio Volcic, storico corrispondente Rai in Unione Sovietica proviene da Ragionieri e previdenza.

fonte:: https://www.ragionierieprevidenza.it/?p=44718