La clinica mobile di Ausl Bologna porta il vaccino ai cittadini senza permesso di soggiorno

0
44

BOLOGNA – Continua a girare la clinica mobile dell’Ausl di Bologna per andare a ‘pescare’ le persone che ancora devono vaccinarsi contro il Covid. Compresi i cittadini stranieri “senza permesso di soggiorno”. Proprio per ridurre le disuguaglianze sociali anche in questo ambito, è stato sviluppato un progetto particolare per il comparto Acer di piazza dei Colori, in zona San Vitale. Quella micro-zona, infatti, secondo i dati rilevati dall’Ausl di Bologna, presenta ad oggi una copertura vaccinale al di sotto della media aziendale. Per questo il 20 e il 27 settembre, dalle 16 alle 19, la profilassi anti-Covid sarà disponibile ad accesso diretto alla presenza di un medico di base, degli operatori del dipartimento di cure primarie dell’Ausl e della ‘equipe di prossimità’ che opera lì, supportata da una mediatrice culturale.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto promosso dal 2018 da Ausl e Comune per “migliorare le condizioni di salute della comunità di piazza dei Colori e contrastare le disuguaglianze in salute in città”. L’equipe di prossimità, formata da un’infermiera e due assistenti sociali del Comune, è presente ogni giorno in piazza dei Colori e a domicilio per le famiglie residenti, aiutando a migliorare le condizioni di vita materiali e relazionali, l’autonomia e la presa in carico all’interno della rete dei servizi sociali e sanitari.

La clinica mobile dell’Ausl di Bologna sarà impegnata nei prossimi giorni anche in provincia. Domani, venerdì 17 settembre, il camper sarà a Crevalcore dalle 19 alle 22 per il “Fierone di Settembre”, con 120 dosi a disposizione. Stessa quantità per il giorno dopo, sabato 18, quando la clinica mobile sarà a Marzabotto dalle 13 alle 18 per il Memorial dedicato a don Giovanni Fornasini. Saranno invece 180 le dosi a disposizione domenica 19 a Castello d’Argile, quando il camper sarà al centro feste Moro-Berlinguer di Mascarino Venezzano dalle 18 alle 22. In tutte le tappe il vaccino somministrato sarà Pfizer e l’accesso sarà diretto, senza prenotazione. La presenza del camper, spiega l’Ausl, permetterà anche di “fugare eventuali dubbi e approfondire i benefici della vaccinazione” contro il Covid.

Ad oggi a Bologna si contano in totale 682.281 prime dosi somministrate dall’inizio della campagna vaccinale e 605.094 richiami, per un totale di 1.287.375 vaccini fatti. Nella giornata di ieri, mercoledì 15 settembre, sono state effettuate nel complesso 808 vaccinazioni in libero accesso (cioè senza prenotazione) in tutti gli hub dell’Ausl di Bologna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo La clinica mobile di Ausl Bologna porta il vaccino ai cittadini senza permesso di soggiorno proviene da Ragionieri e previdenza.

fonte:: https://www.ragionierieprevidenza.it/?p=37898