23.6 C
Napoli
giovedì, Maggio 30, 2024

Giustizia, Pm Bono: “Non è il momento delle barricate”

(Adnkronos) - “Il Parlamento intervenga per modificare alcuni...

Ternana-Bari, Figc apre indagine: flusso anomalo scommesse dopo espulsione Bellomo

(Adnkronos) - La procura federale della Figc apre...

Roland Garros, Djokovic avanza al 3° turno

(Adnkronos) - Novak Djokovic avanza al terzo turno...

Sport, Peraboni (Ieg): “Tanta innovazione al Rimini Wellness 2024”

(Adnkronos) - “Quest'anno abbiamo una forte iniezione...

Nissan, riparte dal Canavese la promozione della diversità

Video NewsNissan, riparte dal Canavese la promozione della diversità

La casa giapponese al fianco dei ragazzi con disabilità

Pavone Canavese, 21 lug. (askanews) – “Omotenashi”: in giapponese è andare oltre quello che ci si aspetta, superando giorno dopo giorno i propri limiti. Uno degli slogan principali che Nissan incarna alla perfezione. Dalla filosofia orientale alla strada, con l’obbiettivo sempre vigile di incarnare quegli ideali di inclusione e rispetto. Riparte con vigore da Ivrea e dal Canavese il progetto DEI (Diversity Equity Inclusion) di Nissan. Un progetto di grande utilità sociale e di forte legame sul territorio, rilanciato con orgoglio da Marco Toro, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia.”Oggi lanciamo, con estremo piacere, questa attività che vuole aiutare e sostenere con la mobilità un’associazione che ha bisogno. Lo sport per Nissan è stato sempre nel nostro DNA, abbiamo sempre partecipato a manifestazioni sportive di tutti livelli. Siamo stati per sette anni lo sponsor principale della Champions League. L’innovazione è parte di Nissan, abbiamo innovato creando il segmento di mercato di crossover che prima non esisteva, ed oggi è il segmento più venduto. Abbiamo innovato anche grazie all’elettrico”. E con impegno e passione il marchio giapponese ha trovato nel Canavese e in Ivrea il luogo ideale dove ribadire la sua politica sociale di inclusione. Utilizzando lo sport come collante solido. A spiegarlo è Patrizia Peila, titolare della concessionaria Nissan Peila, che insieme all’Associazione SpecialMente Ivrea sarà al servizio degli atleti disabili del territorio. “Siamo felici di far incontrare questo brand nel nostro territorio, nel Canavese. Oggi con lo sport c’è un forte avvicinamento e lo facciamo con un’associazione del posto, SpecialMente Ivrea per accomunare queste due presenze e dare una mano a far si che lo sport diventi per tutti”. A supporto di questo progetto, la concessionaria Nissan Peila mette a disposizione un veicolo Nissan Townstar per il trasporto di persone in comodato gratuito per un anno, per accompagnare i ragazzi con disabilità a svolgere attività sportiva presso le strutture sul territorio affiliate con l’Associazione SpecialMente Ivrea.Un mix di innovazione, tecnologia, solidarietà sociale e sport. Con Nissan che viaggia veloce verso un futuro più equo e inclusivo.

Articoli correlati

Check out other tags:

Articoli Popolari