23.8 C
Napoli
giovedì, Maggio 30, 2024

Ucraina, timori Usa per attacchi in Russia: colpiti obiettivi estranei a guerra

(Adnkronos) - Giorno dopo giorno, aumentano i paesi...

Inaugurata Rimini Wellness, per 4 giorni un intero territorio vocato al benessere

(Adnkronos) - Inaugurazione a tutto benessere e business,...

Lombardia nella morsa del maltempo: da stasera scatta l’allerta arancione

(Adnkronos) - Ancora maltempo sulla Lombardia: la Protezione...

Tornano gli psichedelici, psichiatri: “Cautela ma potenziale enorme”

(Adnkronos) - A volte ritornano. Psilocibina (i 'funghetti'...

Ue-Tunisia, sono cinque i “pilastri” dell’accordo di partenariato

Video NewsUe-Tunisia, sono cinque i "pilastri" dell'accordo di partenariato

Stabilità, commercio, energia verde, scambi interpersonali, migranti

Tunisi, 17 lug. (askanews) – E’ un memorandum d’intesa ad ampio spettro d’azione quello sigliato tra l’Unione europea e la Tunisia, firmato domenica a Tunisi in occasione della visita della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, della premier italiana Giorgia Meloni e del primo ministro olandese Mark Rutte. Cinque i “pilastri”: 1) gli aiuti finanziari per la stabilità macroeconomica; 2) lo sviluppo del commercio e degli investimenti (dove l’Ue è già il primo partner della Tunisia); 3) la transizione energetica, con gli accordi sugli investimenti nell’energia verde in Tunisia e nella fornitura di idrogeno e di elettricità da fonti rinnovabili all’Europa; 4) i “contatti interpersonali”, che includono scambi di studenti come il programma “Erasmus”; 5) l’immigrazione, con l’accento posto soprattutto sulla lotta ai trafficanti di esseri umani e sullo sforzo di minimizzare i pericolosi e spesso mortali viaggi via mare dei migranti.Su quest’ultimo punto, Rutte e Meloni hanno sottolineato che è essenziale acquisire più controllo sull’immigrazione irregolare, infrangere il modello di business dei trafficanti, e Rutte in particolare ha citato anche la necessità di “rafforzare la gestione delle frontiere e migliorare le registrazioni e i rimpatri”.”Lavoreremo con la Tunisia su un partenariato operativo contro il contrabbando di esseri umani, aumenteremo anche il nostro coordinamento sulle operazioni di ricerca e salvataggio, coopereremo sulla gestione delle frontiere. Per questo metteremo a disposizione più di 100 milioni di euro di finanziamenti europei ” ha detto Ursula von der Leyen in conferenza stampa congiunta. “Raggiunto un obiettivo molto importante dopo un grande lavoro diplomatico” ha commentato la premier Giorgia Meloni.

Articoli correlati

Check out other tags:

Articoli Popolari